Beauty

Rimozione tatuaggi: tutte le risposte alle vostre domande più frequenti

rimozione tatuaggi roma

Rimozione tatuaggi Roma: quanto costa? Fa male? Qual è il laser più efficace e quante sedute sono necessarie per avere i risultati sperati? Ecco tutte le risposte alle domande che vi stavate facendo.

In Italia si stimano circa 7 milioni di persone tatuate: se siete fra quelle e se siete anche un po’ pentiti, sappiate che non siete i soli.

1,2 milioni di tatuati si sono pentiti

Secondo uno studio condotto da Quanta System Observatory su italiani di età compresa tra i 18 e i 60 anni, fra i 7 milioni di tatuati italiani, ben 1,2 milioni si pentono, mentre il 51% vorrebbe modificarlo o sostituirlo.

Dallo studio emerge che le donne si pentano del soggetto scelto, mentre l’uomo si pente di averlo fatto troppo grande. Il pentimento colpisce più le donne (54%) contro il 46% degli uomini. La maggior parte dei pentiti ha tra i 30 e i 40 anni (68%), il 45% tra i 18 e i 29 anni e il 41% tra gli over 40.

Curiosità: classifica dei soggetti di cui ci si pente di più

  • nomi di persone care o ex
  • citazioni celebri, dediche, scritte
  • disegni tribali (spesso di grandi dimensioni)
  • tatuaggi troppo colorati
  • ritratti
  • croci
  • scritte in cinese o giapponese.

A corredo delle statistiche riportiamo un’interessante riflessione della psicologa Roberta Ganzetti:

«Alcuni momenti nella vita delle persone sono così significativi che emerge il desiderio di celebrarne l’esistenza e realizzarne la presenza a livello visivo, sulla pelle, quasi ad indossare un’emozione. Se pensiamo alla nostra personalità come una struttura in continua evoluzione non risulta difficile comprendere questo cambiamento come elemento fondamentale alla base di nuovi adattamenti creativi. A prescindere dalle tendenze, cancellare o sostituire un tatuaggio può rappresentare un’ulteriore forma di libertà per molte persone. Un segno stabile sulla pelle potrebbe allora non essere più congruente con l’intenzionalità comunicativa originaria…»

Ecco quindi che possiamo comprendere benissimo il vostro desiderio di lasciare spazio al vostro nuovo sè: se quell’antico tatuaggio non vi rappresenta più per diversi motivi, fate benissimo a chiederci di rimuoverlo!

Ma quanto è doloroso? Si può rimuovere completamente? Come funziona il trattamento e quanto costa? Rispondiamo a tutto!

Rimozione tatuaggi Roma: quali quelli più difficili?

È assolutamente possibile rimuovere definitivamente il vostro tatuaggio, ma alcuni sono più ostinati di altri e hanno quindi bisogno di maggiori sedute:

– la posizione del tatuaggio conta: sappiate che i tatuaggi sul tronco si rimuovono con molte meno sedute rispetto alle periferie e agli arti.

– il colore: nero e marrone sono i primi ad andare via mentre il verde e il celeste sono più persistenti. Il giallo e il bianco erano quasi impossibili da eliminare, ma grazie al nostro laser di ultima generazione anche questo è possibile. La Rimozione di un tatuaggio multicolore, infatti, richiede un laser ad alta potenza in grado di fornire energia sufficiente all’interno dello spettro di assorbimento di una vasta gamma di colori. Il nostro (Q-Switched Nd: YAG laser 1064 nm) ha diverse lunghezze efficaci per rimuovere nero, blu, verde, rosso, arancio e giallo.

Laser rimozione tatuaggi: come funziona?

Acaia Medical Center utilizza il laser migliore presente in commercio: il laser Q-Switched 1064nm. L’effetto meccanico del laser Q-Switched produce onde elettromagnetiche che sprigionano energia, frammentando le particelle d’inchiostro del tatuaggio che poi verranno eliminate dal sistema immunitario del corpo umano senza lasciare cicatrici o ipopigmentazioni (il processo impiega alcune settimane per concludersi).

Il raggio laser ha una particolare lunghezza d’onda (selezionata in base al colore del tatuaggio da eliminare) in grado di venire assorbita solo dal pigmento colorato che costituisce la decorazione senza che venga danneggiato il tessuto circostante normale. La durata dell’impulso laser è così breve (alcuni nanosecondi), che la sua onda d’urto è in grado di “sbriciolare” il pigmento senza bruciare la pelle. 

Rimozione tatuaggi: quante sedute?

Il numero delle sedute dipende, come vi abbiamo detto, da diversi fattori: dove è situato il tatuaggio, se è monocromatico o policromatico, se è stato ripassato o meno e se è prevalentemente fatto da linee o punti. Ecco perché non può essere stabilito a priori.

Il numero delle sedute può variare da un minimo di 2/4 a un massimo di 8/12 per la rimozione definitiva di grandi tatuaggi.

Sono necessari più trattamenti, solitamente due a distanza di 6 settimane. La durata del trattamento dipende dalle dimensioni del tatuaggio. Il laser emette impulsi molto brevi e quindi il trattamento per tatuaggi non troppo estesi ha la durata di pochi minuti.  Si raccomanda di evitare per un mese la diretta esposizione della parte trattata al sole e alle calde temperature.

Rimuovere un tatuaggio fa male?

La sensazione provocata dal laser è molto tollerabile: solitamente si avverte un leggero fastidio (simile a quello causato da un leggero pizzico e dura solo qualche secondo), che può però variare d’intensità.

Quanto costa rimuovere un tatuaggio

Il prezzo varia a seconda della grandezza, dei colori e delle caratteristiche del tatuaggio da rimuovere, perché di conseguenza varia la lunghezza dell’onda magnetica da utilizzare. Durante la prima visita, valuteremo insieme le indicazioni per l’intervento ed il costo.

Ci sono effetti collaterali?

Potrebbero verificarsi:

    • Gonfiore localizzato al tatuaggio: specie se la zona trattata riguarda gli occhi, le mani o i piedi, ma il gonfiore si riduce in pochi giorni con applicazioni d’impacchi freddi.
    • Croste: si sviluppano subito dopo il trattamento e scompaiono in pochi giorni.
    • Pelle più scura (iperpigmentazione): può capitare se avere un tono di pelle scura e se la esponete al sole senza protezione.
    • Pelle più chiara (ipopigmentazione): può capitare su un area già sottoposta a parecchi trattamenti. Di solito si ripigmenta nel giro di 3-6 mesi e, solo raramente, è permanente.
    • Cicatrici: sono estremamente rare, non le avrete se osserverete con attenzione tutte le nostre norme post-operatorie.

Rimozione tatuaggi prima e dopo

rimozione-tatuaggi-roma

La rimozione è lenta e graduale, ma il risultato finale sarà splendido!

Categorie

Menu