fbpx
Benessere

Ossigeno Ozono Terapia come terapia nel trattamento del Covid-19?

gaet ozono terapia

Gaet ozono terapia: ottenuto il consenso di utilizzarla come terapia complementare nel trattamento del COVID-19, ecco cosa sta succedendo.

La World Health Organisation ha riconosciuto che non ci sono ancora vaccini o terapie specifiche per l’infezione virale COVID-19. La SIOOT (Società Scientifica di Ossigeno Ozono Terapia), però,  nel comunicato stampa del 24 marzo 2020, ha ottenuto dall’Istituto Superiore di Sanità il consenso di utilizzare l’ozono terapia come terapia complementare non sostitutiva nel trattamento del COVID-19.

Il trattamento è già stato utilizzato in Cina contro i virus respiratori durante l’epidemia di SARS (Sindrome Acuta Respiratoria Severa) del 2002. 

Cos’è L’Ozono?

L’ozono è un antibatterico e virus statico conosciuto da decenni, potentissimo ossidante, ha un’azione battericida che interviene direttamente rompendo la membrana batterica.  Sui virus ha, infatti, un’azione statica ossidando le proteine della capsula, impedendo l’infezione delle cellule e quindi la sua replicazione, riducendo così il numero dei virus presenti nell’organismo.

Ha un’azione immunostimolante, ovvero stimola attivamente il sistema immunitario dell’organismo a produrre anticorpi efficaci.

Acaia Medical Center utilizza da anni il GAET, cos’è?

Il Gaet (Grande Auto-Emo Terapia con Ossigeno-Ozono) utilizza come agente terapeutico per l’appunto l’ozono, miscelato in piccole percentuali con ossigeno medicale. L’ozono in medicina non viene mai utilizzato puro, ma sempre miscelato in piccola percentuale (circa 3%) con l’ossigeno medicale che funge da veicolo. A questa concentrazione l’ozono non ha alcun effetto tossico ma diventa un agente terapeutico straordinariamente versatile. Non a caso i possibili impieghi dell’ozonoterapia sono molto vasti.

Il meccanismo di azione dell’ozono è molteplice:

  • Una volta somministrato, l’ozono induce un forte stress ossidativo nei tessuti, riduce i radicali liberi grazie a una potente azione antiossidante.
  • Induce nel tessuto linfoide la produzione di citochine e interleuchine (IL-1 e IL-6) grazie a una azione immunostimolate.
  • Migliora l’ossigenazione dei tessuti, in particolare del microcircolo a livello del cuore, del cervello, del fegato, dei reni e dei polmoni.
  • Determina ossidazione delle proteine della capsula del virus impedendo il suo ingresso nelle cellule e, quindi, impedendone la replicazione.

Gaet Ozono terapia e Covid?

Sette centri ospedalieri sono già attivi nella battaglia del COVID-19 utilizzando il Gaet Ozono Terapia e la SIOOT trasmetterà entro 40 giorni i primi risultati all’Istituto Superiore di Sanità. Il primo report di due ospedali dove è stata autorizzata la ozono terapia viene segnalato che i pazienti hanno migliorato significativamente il loro quadro clinico.

Attendiamo chiaramente i risultati definitivi, perché come per ogni pratica medica servono maggiori evidenze scientifiche a supporto, nell’interesse dei pazienti ma anche della terapia stessa.

Stiamo studiando per voi ❤️

Categorie

Archivi

Menu