Grande Auto-Emo Terapia con
Ossigeno-Ozono (GAET)

Cos’è il GAET?

È una terapia che utilizza come agente terapeutico un gas, l’ozono appunto, miscelato in piccole percentuali con ossigeno medicale. L’ozono in medicina non viene mai utilizzato puro, ma sempre miscelato in piccola percentuale (circa 3%) con l’ossigeno medicale che funge da veicolo. A questa concentrazione l’ozono non ha alcun effetto tossico ma diventa un agente terapeutico straordinariamente versatile.

I possibili impieghi dell’ozonoterapia sono molto vasti e il tasso di di soddisfazione del paziente va dal 90% al 100%.

 

Come funziona?

Gli effetti biologici dell’ozono sono molteplici. Tre i meccanismi fondamentali:

1. OSSIGENAZIONE: L’ozono migliora la capacità del sangue di apportare ossigeno ai tessuti: ne consegue una riattivazione del microcircolo e della ossigenazione periferica.

2. ANTIOSSIDAZIONE: L’ozono, di per sé ossidante, stimola potentemente la riattivazione dei sistemi difensivi enzimatici antiossidanti dell’organismo, quelli che devono difenderlo dalle aggressioni tossiche e dai processi ossidativi dell’invecchiamento. Questo spiega la sua efficacia in tutte quelle patologie croniche in cui è coinvolto lo stress ossidativo.

3. DISINFEZIONE: È un potentissimo agente verso batteri, funghi, virus, parassiti: praticamente nessun microorganismo resiste all’azione ossidante dell’ozono.

Citiamo dunque alcune proprietà terapeutiche della Ozonoterapia: azione antinfiammatoria e antalgica, attivazione dei processi riparativi e rigenerativi, fluidificazione del sangue, vascolarizzante, immunostimolazione, immunomodulazione, riduzione della insulinoresistenza, stimolo dei processi di detossificazione e anti-aging.

 

Cosa cura?

Numerose le patologie che si possono giovare della Ozonoterapia

Allergologia: viene molto usata in questo campo per trattare diversi problemi di allergie, da quelle alimentari a quelle di contatto, dermatiti ed eczemi.

Andrologia: riduce l’impotenza vascolare sia funzionale sia organica, efficace in ogni età, nella frigidità femminile e come coadiuvante nella fertilità.

Chirurgia: la terapia riduce anche il dolore post-operatorio, le complicanze infettive post-chirurgiche, accelerando i tempi di recupero dopo l’intervento

Dermatologia: ampio uso anche in questo campo con ottimi risultati. È possibile trattare migliorare cellulite, acne, alopecia aerata, psoriasi, caduta dei capelli, dermatiti.

Gastroenterologia: risultati eccellenti si sono ottenuti nella cura e nel trattamento di epatotossicosi, Morbo di Crohn, colite ulcerosa, meteorismo, stitichezza, diarrea, coliti, colon irritabile, dismetabolismi, intolleranze alimentari, ulcera gastrica, stipsi

Medicina Estetica: l’ozono ha una forte azione anti-invecchiamento, infatti permette di aumentare la produzione naturale del collagene tonificando così la pelle e attenuando le rughe. Infatti la terapia è molto rivitalizzante sia per il corpo che per la mente, pertanto viene molto usata anche tra pazienti avanzati con l’età. L’ozonoterapia è indicata per tutti: serve a mantenere in perfetta armonia l’equilibrio del corpo nel suo insieme  in modo che sia pronto ad affrontare qualsiasi evento.

Ginecologia: la candidosi vaginale, mestruazioni dolorose, mastopatia fibrocistica.

Immunologia: è possibile usare questa terapia per trattare le sindromi autoimmunitarie come vasculiti, fibromialgie, connettiviti, lupus eritematoso.

Medicina dello Sport: molti professionisti e medici dello sport usano questa terapia per ridurre i tempi di recupero per diverse patologie. Quelle più frequenti sono il recupero dei traumi sportivi, soprattutto distorsioni articolari, le contratture o gli strappi muscolari. In generale l’ozonoterapia viene applicata in tutte le patologie causata da un elevato utilizzo dei muscoli e dei tendini, tipiche dell’attività dello sportivo. Inoltre è utilizzata anche nella riabilitazione neuromotoria e post-operatoria, migliorando notevolmente i tempi di recupero dell’intervento. L’ozono accelera l’ossificazione di qualsiasi tipo di fratture, accelerando così il recupero post operatorio. Riduce inoltre i tempi di recupero da lesioni e rotture muscolari varie.

Ortopedia e Traumatologia: L’ozono accelera l’ossificazione di qualsiasi tipo di fratture, accelerando così il recupero post operatorio. Riduce inoltre i tempi di recupero da lesioni e rotture muscolari varie. La terapia riduce anche il dolore post-operatorio, le complicanze infettive post-chirurgiche, accelerando i tempi di recupero dopo l’intervento

Neurologia: in questo campo viene usata da svariati anni, frequentemente per trattare cefalea vascolare, cefalea muscolotensiva, depressione, sindrome da affaticamento cronico, alterazione del tono dell’umore.

 

TERAPIA INFILTRATIVA DI OZONO

Ecco quali sono le patologie nelle quali è essere efficace la Terapia Infiltrativa di Ozono:

Fisiatria: Iniettata a livello intra-articolare (sotto guida ecografica o TC) l’ozonoterapia risulta molto efficace, per il trattamento dell’artrosi di spalla, ginocchio e anca oppure per il trattamento di epicondiliti, tendiniti, algie a spalla, gomito e polso. In ambito fisiatrico si usa anche nel trattamento della malattia di De Quervain e delle tendinopatie. Una buona risposta si ha anche con le entesopatie, come l’epicondilite e la epitrocleite, ma anche le borsiti.

Ortopedia e Traumatologia: in questo ambito è ormai utilizzata da molti anni con risultati eccellenti, in particolare nella cura e nel trattamento di discopatie (dolore continuo, lombosciatalgie, protrusioni ed ernie del disco (ernia lombare / ernia dorsale / ernia cervicale), nelle sindromi del tunnel carpale, nelle tendinopatie (epicondiliti, epitrocleiti, periartrite scapolo-omerale), delle patologie artrosiche degenerative, reumatismi articolari, gonartrosi, coxartrosi (anca).

 

Come si prepara l’ozono?

L’ozono come tale ha una vita molto breve, di pochi minuti. Non può quindi essere conservato, ma deve essere prodotto al momento dell’utilizzo. È necessaria quindi una apposita apparecchiatura che trasformi l’ossigeno medicale in ozono e lo renda disponibile per la immediata somministrazione.

 

Quale validazione scientifica ha?

L’Ozonoterapia è attualmente insegnata nelle università italiane, attraverso Master universitari di II livello (Università di Pavia e Napoli), e corsi di perfezionamento (Università di di Siena e Roma). È praticata in molte ASL e strutture ospedaliere, tra cui il Primo Policlinico di Napoli (dove esiste un Ambulatorio di Ossigeno-Ozono Terapia), l’Ospedale Niguarda di Milano, l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, per citarne alcuni. Gli studi scientifici pubblicati sono sempre più numerosi. Tutto ciò non impedisce che la Ozonoterapia sia ancora poco conosciuta dai medici e che venga ignorato il suo vero potenziale terapeutico.

 

Quante sedute?

In genere lo schema teraputico dipende dalla condizione di base del paziente e dalle comorbilità. Si pratica, comunque, sempre un ciclo di sedute (da 8 a 12) settimanali, bisettimanali e mensili. A seconda della gravità del caso, si possono prospettare delle sedute di richiamo, o ulteriori cicli nell’arco dell’anno, per garantire la stabilità dei benefici.

 

Può essere praticata per periodi prolungati?

L’ozono non è un farmaco, quindi non induce i fenomeni di adattamento o di assuefazione tipici delle terapie farmacologiche. Anzi l’effetto terapeutico si somma nel tempo.

 

Assumo già altri farmaci, posso associare l’ozonoterapia?

Certamente. L’ozonoterapia è compatibile con qualunque altra terapia, per cui il paziente può iniziare subito i trattamenti, senza pericolo di interazione con altri farmaci. Con il progredire dei miglioramenti sarà poi eventualmente possibile ridurre i farmaci assunti o eliminarli del tutto se non più necessari.

 

Quanto è veloce nel curare?

In molti casi il beneficio è percepibile sin dalla prima seduta. In genere i miglioramenti sono progressivi, seppur con alti e bassi: è necessario quindi un certo numero di sedute perché i benefici si stabilizzino. Può capitare che il miglioramenti siano così veloci che il paziente a volte è tentato di “mollare” la terapia prima del tempo; ma questo è un errore, perché la eliminazione del dolore o del blocco è solo una parte della terapia, e se vogliamo nemmeno la più importante: infatti occorre ancora lavorare sulla malattia di base, anche se si sta bene, per consolidare nel tempo i benefici e impedire le recidive. Sin dalle prime applicazioni il paziente avverte un senso generale di benessere e di vitalità.

 

 

È dolorosa?

 

Molte modalità di applicazione dell’Ozonoterapia sono assolutamente indolori: si pensi all’auto-emoterapia (terapia sistemica), alle applicazioni locali tramite acqua o oli ozonizzati.

Per la modalità iniettiva, tutto dipende dalla dose: iniziando con basse concentrazioni e piccoli volumi il fastidio è minimo (lieve bruciore e modesto arrossamento). Con le prime applicazioni, può permanere subito dopo l’iniezione un senso di pesantezza o indolenzimento della parte, che scompare a fine giornata. La concentrazione di ozono viene adattata caso per caso, secondo la sensibilità e la risposta del paziente.

 

Vi sono “reazioni avverse” o gli effetti collaterali all’Ozono-Terapia?

È una terapia medica priva di effetti collaterali e, generalmente, non presenta controindicazioni, né reazioni allergiche.

 

Per quali pazienti non è indicata?

I pazienti affetti da favismo e cardiopatie serie non devono essere trattati con autoemoinfusione. I pazienti affetti da ipertiroidismo (non controllato) devono prima attendere la remissione del quadro clinico. Inoltre, per un generale principio di precauzione, si è deciso di non praticarla in gravidanza. Al di fuori di questi pochi casi, non vi sono controindicazioni di sorta: qualunque età e condizione patologica è compatibile con la Ozonoterapia.

null

SERVIZIO CLIENTI


Chiama per fissare il tuo appuntamento
06 902 024 79

Tutti i giorni
dal lunedì al sabato
09.30 → 19:30

Acaia Medical Center

Chiama oggi la nostra struttura
+39 06 90202479
oppure parla con un operatore in chat

Troverai a disposizione uno dei nostri esperti che saprà consigliarti il trattamento più adatto a te.

Menu